facebook-icongoogle-plus-icontwitter-iconpinterest

Sabato, 25 Gennaio 2014 01:00

Le 5 cose da vedere a Taormina

Scritto da 
Vota questo articolo
(13 Voti)

Taormina è un luogo ricco di magia e fascino che richiama ogni anno un gran numero di visitatori e turisti. Tante sono le cose da vedere e visitare nella Perla dello Ionio. Monumenti, chiese, spiagge, vicoli e stradine rendono Taormina una delle mete più ambite al mondo.

 

Abbiamo voluto fare una piccola selezione delle 5 cose da vedere assolutamente a Taormina. Questi sono secondo noi i luoghi da non perdere per chiunque visiti la piccola località jonica.

 

1. TEATRO GRECO

teatro-greco-taormina

Il Teatro Greco o Teatro Antico è sicuramente il monumento più importante di Taormina e non può sicuramente mancare nella vostra lista di cose da vedere nella Perla dello Jonio.

Il Teatro fu edificato nel III secolo a.C. dai greci in una posizione scenografica che facesse da contorno naturale alle rappresentazioni  drammatiche o musicali. L'impianto venne poi ampliato e ristrutturato dai romani che lo utilizzarono per lo svolgimento di giochi gladiatorii e battaglie navali.

Il monumento ospita da diversi anni durante il periodo estivo concerti e manifestazioni che diventano dei veri e propri spettacoli grazie alla location unica che regala magia ad ogni evento.

Il Teatro è aperto tutti i giorni dalle 09:00 fino un'ora prima del tramonto.

Il biglietto d'ingresso intero costa  8,00 euro, il biglietto ridotto costa 4,00 euro

Scopri altre informazioni sul Teatro Greco di Taormina

 

2. ISOLA BELLA

isola bella

L' Isola Bella si trova nella zona bassa di Taormina,  poco distante da Mazzarò. E’ possibile raggiungere facilmente l’area grazie alla funivia che collega il centro storico di Taormina alla zona marina.

L’isolotto è famoso in tutto il mondo per la sua particolare conformazione. Unita alla terraferma grazie ad una sottile striscia di sabbia che viene coperta o scoperta in base alle maree, l’ Isola Bella è ricca di una folta vegetazione che rappresenta un magnifico esempio di macchia mediterranea. Particolare è anche la piccola costruzione che si trova sull’isola che si integra perfettamente con la vegetazione circostante.

L’Isola, dopo essere appartenuta a Lady Florence Trevelyan e alla famiglia Bosurgi fu acquistata nel 1990 dalla Regione Sicilia.

Il sito è diventato dal 2011 Museo Naturalistico Regionale di Isola Bella.

Oggi è possibile visitare l’isolotto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 09:00 fino ad un’ora prima del tramonto. Il costo di ingresso è di euro 4 a persona.

Scopri altre informazioni sull'Isola Bella

 

3. VILLA COMUNALE

villa-comunale-taormina

La villa comunale è il polmone verde di Taormina grazie alla sua rigogliosa vegetazione composta da palmizi, piante grasse e una grande quantità di fiori.

La villa fu abitata in passato da Lady Florence Trevelyan, che visse a Taormina a partire dal 1884. A Lady Trevelyan si deve la particolarità dei giardini pubblici. Fu la nobildonna inglese infatti che fece costruire le  victorian follies, particolari edificazioni che rendono la villa comunale un posto unico.

Scopri altre informazioni sulla Villa comunale

 

4. PIAZZA IX APRILE

piazza-ix-aprile

Piazza IX Aprile è conosciuta come il salotto buono di Taormina. Nella piazza si trovano eleganti bar con tavoli all’aperto che invogliano alla sosta per sorseggiare un caffè oppure per rifocillandosi con una granita.

La caratteristica principale e più importante della piazza, che l’ha resa famosa in tutto il mondo, è sicuramente la magnifica vista che si gode da questa.  Uno scenario vastissimo che inizia con l’Etna, continua con la baia di Naxos e arriva fino alla collina che ospita il Teatro Greco.

A fare da sipario alla piazza ci sono importanti monumenti come la Chiesa di San Giuseppe, l’ex Chiesa di Sant’Agostino (oggi biblioteca comunale) e la Torre dell’Orologio.

Scopri altre informazioni su Piazza IX Aprile

 

5. CHIESA DEL VARO’

varo

La Chiesa, costruita, forse, nella prima metà del ‘600 fu restaurata dal cav. Blasio Corvaja e terminata dal fratello Sigismondo, al principio del sec.XIX.

All'interno la Chiesa è formata da una sola navata, sull'altare c'è la statua in cartapesta della Madonna Addolorata.

Sull’altare Maggiore vi è un affresco del Tuccari del 1699. Girando dietro la Chiesa, per salire sull’organo si incontra una cripta antica, forse dei primi anni del Cristianesimo a Taormina.
Ogni anno parte da questa Chiesa una delle processioni più sentite e caratteristiche, quella del Venerdì Santo. In una atmosfera quasi medievale, tutte vestite di nero le sorelle  della congregazione della Madonna Addolorata, a turno portano in spalla la vara della Madonna e tutte le altre con le candele accompagnano la Madonna e le varette che rappresentano la morte di Gesù lungo il centro storico, illuminato da torce appese ai muri.

La Chiesa bianca, raccolta e molto bella, è ricercata dagli sposi per matrimoni.

Scopri altre informazioni sulla Chiesa del Varò


Questa è la nostra personalissima selezione dei 5 luoghi da visitare assolutamente a Taormina. E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con noi o cambiereste qualcosa nella nostra lista?
Commentate e fateci conoscere le vostre opinioni

Letto 51601 volte Ultima modifica il Domenica, 10 Maggio 2015 00:08

Articoli correlati (da tag)

  • San Valentino 2014 a Taormina

    La festa di San Valentino si sta avvicinando e cresce l'ansia negli “innamorati” all' affannosa ricerca di un posto dove poter trascorrere la notte più romantica dell’anno. Taormina, con la sua atmosfera elegante e i suoi luoghi suggestivi potrebbe essere la scelta giusta per far colpo sul vostro o sulla vostra patner.

Altro in questa categoria: San Valentino 2014 a Taormina »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Eventi

Prenota escursione

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

transfer aeroporto

Prossimi eventi

Non ci sono eventi per i prossimi giorni

Blog

Facebook

Positive SSL

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più sull'uso dei cookie clicca qui. Cliccando su Ok o scorrendo la pagina acconsenti all'uso dei cookie.