facebook-icongoogle-plus-icontwitter-iconpinterest

TEATRO GRECO DI TAORMINA

 Il Teatro Greco o Teatro Antico è sicuramente il monumento più  rappresentativo e importante presente a Taormina.

Teatro antico di Taormina

L'edificazione del teatro inizia probabilmente ad opera dei Greci intorno al III sec. a.C., all'epoca di Gerone II. Per consentire la costruzione fu necessario asportare manualmente dalla montagna oltre 100000 m cubici di roccia. L'impianto fu poi ristrutturato ed ampliato dai Romani, che inserirono colonne, statue e le ingegnose coperture. 

Il Teatro antico di Taormina, che era nato per ospitare rappresentazioni drammatiche o musicali, si era trasformato durante l'epoca romana per far posto ai giochi gladiatorii e alle battaglie navali. Questo comportò l'ampliamento dell'orchestra, che in epoca greca era destinata ai suonatori, in modo da essere adattata alla nuova funzione di arena.

Il Teatro, oltre all'orchestra, è suddiviso in diverse parti:

La scena

La scena è la parte più importante che rimane del Teatro e conserva, in parte, la sua forma originale. Nulla invece rimane dei suoi ornamenti e delle colonne. Secondo molti studiosi, il primo ordine era costituito da nove colonne disposte a gruppi di tre, mentre il secondo era formato da sedici colonne più basse equidistanti tra loro. Si dice che queste colonne arrivarono via mare fino a Villagonia, furono poi agganciate con funi e tirate da orde di schiavi fino al Teatro. Durante il medioevo gran parte di queste colonne vennero asportate per costruire palazzi ed abbellire luoghi di culto, tra cui la Cattedrale.

La platea

La platea è tutta incavata nella roccia e poteva contenere fino a 5400 spettatori. I gradini erano distinti in due parti; nell'una sedevano gli spettatori, che potevano anche servirsi di cuscino; nell'altra metà, leggermente incavata, poggiavano i piedi coloro che sedevano sul gradino superiore. I primi posti erano sicuramente riservati alle autorità. Ancora oggi la cavea è divisa in nove sezioni cuneiformi, servite da otto scalette.

I portici

Dietro il muro superiore di chiusura della platea, per aumentare il numero di posti, furono costruiti in mattoni due grandi portici che accompagnavano tutto lo sviluppo della platea. Le volte dei portici sostenevano una terrazza ciascuno. La prima volta sosteneva la terrazza più bassa, divisa in più ordini di sedili in legno riservati alle donne, mentre l'arco del secondo portico, che sosteneva la terrazza più alta del Teatro, senza sedili fissi, ospitava la gente più umile.

Scale di accesso

La scala a gradini compiva tre svolte e si restringeva man mano che si saliva. Nelle tre svolte vi erano tre porte che introducevano alla cavea: la prima dava la possibilità d'ingresso alle autorità e ai personaggi importanti, gli altri spettatori dovevano continuare a salire per poter entrare nella cavea.

 

Il Teatro Greco di Taormina è per grandezza il secondo Teatro più grande di Sicilia, dopo quello di Siracusa, ma è anche il più conosciuto al mondo ed il più ammirato. Lo squarcio che il tempo ha poi aperto lo ha arricchito della magnifica vista del golfo di Schisò e dell'imponenza dell'Etna, magnifica col suo pennacchio imbiancato per gran parte della stagione.

A partire dagli anni '50 il Teatro è stato sfruttato per ospitare varie forme di spettacolo che spaziano dal teatro ai concerti, dalle cerimonie di premiazione del David di Donatello dai concerti sinfonici dall'opera lirica al balletto. 


Ecco un bellissimo video di Elio Procopio che mostra tutta la bellezza del Teatro Greco

INDIRIZZO

Via Teatro Greco, 40
TELEFONO: +39 0942 23220 / +39 0942 24291

ORARI

Dal 1 Gennaio al 15 Febbraio 09:00 - 16:00
Dal 16 al 28 Febbraio  09:00 - 16:30
Dal 1 al 15 Marzo 09:00 - 17:00
Dal 16 al 31 Marzo 09:00 - 17:30
Dal 1 al 30 Aprile 09:00 - 18:30
Dal 1 Maggio al 31 Agosto 09:00 - 19:00
Dal 1 al 15 Settembre 09:00 - 18:30
Dal 16 al 30 Settembre 09:00 - 18:00
Dal 1 al 15 Ottobre 09:00 - 17:30
Dal 16 al 31 Ottobre 09:00 - 17:00
Dal 1 Novembre al 31 Dicembre 09:00 - 16:00


TARIFFE

Biglietto singolo intero: € 10,00
Biglietto singolo ridotto: € 5,00
Audioguide: € 5,00

ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

Ti potrebbe interessare

Parcheggi a Taormina

11-10-2013 Hits:66848 Arrivare e muoversi

Taormina offre a tutti i visitatori quattro parcheggi pubblici a pagamento in cui è possibile parcheggiare la propria autovettura. Tre di questi quattro (Parcheggio Lumbi, Parcheggio Porta Catania e Parcheggio...

Read more

Mazzeo

14-08-2013 Hits:8158 Spiagge

La spiaggia di Mazzeo si trova tra Spisone e Letojanni. La spiaggia qui è formata da sabbia fine (forse la più fine di tutte le altre spiagge taorminesi).

Read more

Transfer da aeroporto

09-07-2016 Hits:3259 Arrivare e muoversi

Il taxi è il metodo più comodo e veloce per raggiungere Taormina dall'aeroporto "V. Bellini" di Catania. Prenota subito il tuo taxi dall'aeoporto di Catania a Taormina al prezzo più basso...

Read more

Palazzo Duchi di Santo Stefano

15-04-2013 Hits:8863 Monumenti

Il Palazzo dei Duchi di Santo Stefano si trova nei pressi di Porta Catania ed è considerato oggi come uno degli esempi  di architettura normanna che meglio si sono conservati...

Read more

Necropoli

15-04-2013 Hits:4512 Monumenti

A poche centinaia di metri dal Corso Umberto, lungo la Via Pirandello, si trova la Necropoli araba. Si presume sia stata realizzata durante il periodo Bizantino, fra il X e l'XI...

Read more

Spisone

14-08-2013 Hits:8556 Spiagge

La spiaggia di Spisone si trova in prossimità del casello autostrale dell'A18 di Taormina. Nella spiaggia si possono trovare sia dei lidi a pagamento che dei tratti di spiaggia libera.

Read more

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9

Prenota escursione

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

transfer aeroporto

Blog

Facebook

Positive SSL

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.